Olio di pama – Basiron (MPOC): Ministro Ségoloène Royal si sbaglia

Il Consiglio Malese per l’Olio di Palma (MPOC) risponde alle false accuse contro l’olio di palma formulate dal Ministro dell’Ambiente francese Ségolène Royal. Il CEO di MPOC, Yusof Basiron ha dichiarato: “Il ministro Royal è assolutamente fuori strada e trasmette un messaggio fuorviante alla popolazione francese ed europea.

L’industria dell’olio di palma malese chiede quindi al governo francese di confermare che i commenti del Ministro Royal non rispecchiano la politica ufficiale del governo francese in materia di olio di palma. La Malesia è il più grande produttore di olio di palma sostenibile certificato, condizione che di per sé dimostra come il Paese non stia effettuando alcuna deforestazione selvaggia, contrariamente a quanto sostiene il Ministro Royal e i suoi amici verdi di estrema sinistra”.

“La Malesia è orgogliosa di conservare il 62% del territorio sotto copertura forestale – un impegno ambientale senza pari, riconosciuto dalle Nazioni Unite e dalla Banca Mondiale. La Francia ha, invece, una copertura forestale solo del 29% della superficie nazionale. Inoltre – ha puntualizzato Basiron – il 23% per cento delle nostre foreste è riservato alla protezione e alla conservazione e il 70% della superficie forestale totale è costituito da foresta permanente, ovvero un territorio che non può in alcun caso essere destinato all’agricoltura o allo sviluppo umano. Complessivamente la Malesia vanta 205.000 chilometri quadrati di foresta – un’area che corrisponde a più del doppio del Portogallo”.

Leggi l’articolo